Engineering and Tolerance

Informazioni sulle:molle a compressione Lite Pressure™

Introduzione:
Il catalogo Lee Spring ha sempre offerto molle con relativamente piccole costanti o con massimi carichi lavorativi. Comunque, spesso, le dimensioni stabilite avevano diametri (dentro e fuori) troppo piccoli per sistemare le richieste di montaggio dell'applicazione definita. Le molle Lee Spring della serie Lite Pressure™ LP offrono minori rapporti o tassi di carico di lavoro per una data lunghezza e diametro più bassi di quelli offerti dalle molle a compressione Lee Spring strumentali (CI/CM) o della serie standard (LC/LCM).

Perché “pressione”?La pressione è definita come una forza che agisce su una superficie. Riguardo alle molle a compressione, la pressione esercitata come risultato di una specifica deformazione può essere più tecnicamente descritta come una forza su una superficie piatta con un perimetro circolare (il foro nominale nel quale la molla è posta). Il termine Lite Pressure™ si riferisce alle prestazioni di queste molle, usate generalmente dove forze relativamente deboli sono richieste per un dato diametro.

Come deve essere usato il grado di pressione per la serie:il grado di pressione assegnato ad ognuna delle molle della serie Lite Pressure™ è un parametro di selezione che assiste nel compimento di richieste qualitative o quantitative. Ogni serie è offerta in un intervallo di tassi di pressione da 1 a 5 psi, con incrementi da 1 psi.

Applicazioni potenziali:
Le molle della serie LP sono ideali per molte applicazioni di energia fluida, come valvole di sfogo, valvole di controllo o pistoni. Altre applicazioni possono includere spazzole per motori, contatti, schermi, siringhe, giocattoli, dosatori e molte altre, in particolar modo montaggi che richiedono deboli forze su una lunga deformazione.

Materiale:
Le serie di molle LP è offerta SOLO in acciaio inossidabile di tipo 316 passivato e pulito con ultrasuoni per eseguire le specifiche di varie applicazioni che richiedono una maggiore resistenza alla corrosione, maggiore pulizia e temperature moderatamente elevate. Cliccate qui per richiedere un preventivo usando altri materiali e/o dimensioni.

Relazione alla pressione di fluido: i tassi di pressione usati per la serie LP non hanno relazione diretta con la “pressione” come si usa tradizionalmente nell'industria dell'energia dei fluidi, sebbene indirettamente i tassi di pressione siano concettualmente equivalenti. La pressione del fluido sarebbe il risultato della forza della molla che agisce sopra la specifica area in contatto con il fluido e dipenderebbe da altri componenti dell'applicazione come la faccia della valvola o la testa del pistone.

Esempio:calcolo della pressione, LP 014E 05 S316

Foro nominale:0.375 pollici

Lunghezza libera:1.000 pollici

Altezza solida:0.143 pollici

Costante della molla:0.161 libbre/pollice

  • La pressione massima raccomandata per questa molla avverrà quando la molla è all'80% della deformazione massima disponibile; generalmente non è raccomandato usare una molla a compressione totalmente fino all'altezza solida
  • La massima deformazione disponibile è la differenza tra la lunghezza libera (1.000) e la lunghezza solida (0.143), cioè 1.000-0.143=0.857 pollici
  • L'80% di questo vale 0.857x80%=0.686 pollici.
  • Il carico calcolato per questa deformazione sarà la deformazione (0.686) volte la costante della molla (0.161), cioè 0.686 pollici x libbre/pollice = 0.110 libbre
  • L'area di superficie sopra il diametro nominale del foro (0.375) sarà Pi Greco (3,14) volte il diametro al quadrato diviso 4, cioè Pi Greco x (0.375)2/4=0.110 pollici quadrati
  • La pressione risultante sarà quindi determinata dividendo il carico calcolato per l'area di superficie, cioè 0.110 libbre/0.110 pollici quadrati= 1 libbra/pollice quadrato (psi).