Engineering and Tolerance

Introduzione:Molle a compressione filo tondo

Introduzione
Le molle a compressione sono molle elicoidali a spirale aperta avvolte o costruite per opporre compressione lungo l'asse di avvolgimento. La compressione elicoidale è la più comune configurazione di molla metallica. Queste molle elicoidali possono lavorare indipendentemente, sebbene spesso assemblate su un'asta o inserite in un foro. Quando si mette un peso su una molla elicoidale a compressione, rendendola più corta, questa spinge contro il carico e cerca di tornare alla sua lunghezza originaria. Le molle a compressione offrono resistenza alle forze lineari di compressione (spinta), e sono di fatto uno dei modi più efficaci disponibili per immagazzinare energia.

Configurazioni
La molla a compressione più comune, la molla elicoidale di metallo diritta, ha lo stesso diametro e passo per l'intera lunghezza. Questa configurazione è il modello standard elicoidale per le molle a compressione Lee Spring. Le configurazioni personalizzabili possono avere diametro o passo variabili, oppure entrambi come nelle tipologie a clessidra (concave), coniche e a barile (convesse).

Finali: tutte le molle a compressione Lee Spring in catalogo, eccetto le Bantam™ Mini (prefisso CB), le serie per strumenti (prefissi CI e CIM) e la serie Lite Pressure™ (prefisso LP) hanno finali squadrati e rettificati. La forma quadrata influenza come le forze prodotte dalla molla possono essere trasferite alle parti adiacenti. Sebbene finali aperti possano essere adatti in alcune applicazioni, i finali chiusi permettono un maggior grado di quadratura. I finali quadrati e molati sono particolarmente utili in applicazioni nelle quali 1) sono specificate molle per usi grezzi 2) sono necessarie tolleranze sul carico o sul rapporto insolitamente precise 3)deve essere minimizzata l'altezza solida 4)sono richieste una sistemazione accurata e sopportare pressioni di carico uniformi e 5) deve essere ridotta una tendenza verso lo schiacciamento.

Applicazioni
Le molle a compressione si trovano in una vasta varietà di applicazioni che vanno dai motori dell'industria automobilistica e alle grandi presse per stampaggi agli elettrodomestici e al tosaerba, da strumentazione medica a strumenti elettronici e ad alta sensibilità. L'installazione di base si ha laddove si richieda un pulsante a spinta. Le molle di tipo conico sono generalmente usate in applicazioni che richiedono una bassa altezza solida e una resistenza incrementata alla vibrazione. residuale.

Parametri chiave
Unità di misura:le molle in catalogo Lee Springs sono specificate sia in misure metriche che imperiali (pollici e libbre). Siate certi di selezionare le unità preferite di misura quando cercate una molla in catalogo usando i motori di ricerca Lee Spring.

Dimensioni: diametro esterno, diametro interno, diametro del filo, lunghezza libera e altezza solida.
La lunghezza libera è la lunghezza totale di una molla nella posizione senza carico (a riposo). 
L'altezza solida è la lunghezza di una molla a compressione sotto sufficiente carico da portare tutte le spire a contatto con le spire adiacenti.

Costante della molla (rigidità): la costante della molla è il cambiamento in carico per unità di deformazione in Newton per millimetri (N/mm) o libbre per pollici (lbs/in).

Sforzo: le dimensioni, assieme ai riferimenti di carico e di deformazione, determinano gli sforzi nella molla. Quando una molla a compressione viene caricata, il filo elicoidale è sforzato in torsione. Lo sforzo è maggiore sulla superficie del filo; quando la molla è deformata, il carico varia, causando un livello di sforzi operanti. Lo sforzo e la variazione dello sforzo regolano la vita della molla. Maggiore il livello di sforzo della molla, minore deve essere lo sforzo massimo per ottenere una vita paragonabile. Sforzi relativamente alti possono essere usati quando il livello di sforzo è piccolo o se la molla è soggetta solo a carichi statici.